2020

Ciao ciao 2020. Cosa abbiamo imparato da questo anno?

Che anno il 2020. Un anno così accade una volta ogni 100 anni. Un anno così ci si augura non debba ripetersi mai più. Dodici mesi che hanno completamente ribaltato il nostro mondo, la nostra vita. Hanno messo in discussione le nostre certezze e il nostro modo di relazionarci con gli altri, di lavorare…di vivere.

Nonostante le difficoltà e l’ansia con cui abbiamo dovuto imparare a convivere in questi mesi, riflettendoci bene sono anche molte le cose che abbiamo imparato e di cui dobbiamo fare tesoro. Una specie di eredità, un bagaglio di nuovi valori che ci faranno sicuramente compagnia durante l’anno nuovo, il tanto atteso 2021.

Sicuramente ognuno ha il proprio elenco personale. Ecco quello di Softer.

Resilienza

La capacità di far fronte ai cambiamenti. E quanti cambiamenti abbiamo gestito nel 2020. Ci siamo ritrovati a dover riorganizzare completamente la nostra vita, lavorativa e non, da un giorno con l’altro, per far fronte prima di tutto all’isolamento imposto dalla pandemia.

Gli spazi di casa, una volta dedicati soli al riposo e al tempo passato in famiglia, si sono trasformati in nuovi luoghi di lavoro, tra connessioni wireless non sempre al top, nuove stampanti comprate per l’occasione da configurare e tavoli da pranzo improvvisati a scrivania.

Per non parlare delle nuove abitudini lavorative che abbiamo dovuto rapidamente acquisire e i nuovi strumenti da utilizzare come Zoom, Meets, ecc…

Eppure piano piano siamo riusciti a far diventare routine anche questo nuovo modo di lavorare.

Pazienza

Nuovi ritmi, il tempo che sembra essersi fermato (o a volte accorciato). Nuove procedure e strategie di business rielaborate per cercare di non rimanere indietro e mantenere viva l’azienda.

Aspettare i risultati, analizzarli e aggiustare nuovamente il tiro. Oltre che ascoltare i propri collaboratori, i clienti, i partner, confrontandosi, discutendo, trovando soluzioni a tempo di record.

Sicuramente la pazienza è un altro valore (sì, oggi la consideriamo un valore e non tanto una qualità) che ci porteremo nel 2021, perché, come disse il Presidente statunitense Benjamin Franklin: “Chi ha pazienza può ottenere ciò che vuole”.

Fare squadra

Siamo una squadra fortissimi, è proprio il caso di dirlo. E noi lo facciamo con tanto orgoglio. Il supporto del team di Softer è stato fondamentale per riuscire a portare avanti in questi mesi tutte le attività e i progetti in essere.

Certo le difficoltà non sono mancate, ma solo chi riesce a trovare il modo di superare gli ostacoli, soprattutto quelli più alti, può godere del successo del risultato raggiunto.

E Softer non avrebbe potuto farlo meglio se non ci fosse stato il supporto di tutte le persone che ogni giorno lavorano con noi. Tutti hanno svolto la loro parte, dagli addetti all’amministrazione ai commerciali, dagli sviluppatori dei software all’assistenza clienti.

Se la squadra non fosse stata unita e compatta, questo 2020 avrebbe avuto sicuramente una conclusione diversa.

Ringraziare

Dire grazie è infine un altro insegnamento che, secondo noi sicuramente segnerà il 2021.

Ringraziare era già parte del nostro quotidiano. Ma siamo convinti che il 2020 abbia arricchito questo verbo di un significato nuovo, più consapevole, più puntuale.

Grazie ai nostri clienti, che ci hanno dato fiducia.

Grazie al nostro team, perché un conto è decidere una strategia, un conto è metterla in pratica operativamente.

Grazie nonostante tutto a questo 2020, perché ci ha permesso di evolvere e di crescere, come persone e come azienda. E di capire che anche di fronte alle difficoltà più grandi di noi è possibile, in un modo o nell’altro, trovare una soluzione.

Grazie in anticipo all’Anno Nuovo, il 2021: una pagina bianca ancora tutta da scrivere e da cui ripartire.

Buon anno di cuore a tutti.

SOFTER GROUP SRL

Softer Group S.r.l. - Via Monti Lepini 1, 20137 Milano (MI)
Tel +39 0255189965 - E-mail: infomi@softer-group.net
P.I.04439930969 - REA: MI-1748070
Capitale interamente versato 10.000 €